L’effetto contrario

clima

Come Luca De Biase, anch’io sono rimasto profondamente colpito dallo “scandalo climatico“, ovvero dalla scoperta di una fitta corrispondenza elettronica tra scienziati che concordavano il modo in cui comunicare i dati sul clima in modo da spingere l’opinione pubblica a credere nell’impatto umano sui cambiamenti climatici.

A qualunque persona che abbia un po’ di spirito critico è sembrato sospetto questo allarmismo sul clima montato nel giro di un decennio e che sarebbe improvvisamente diventato il problema più importante per l’umanità.
Se gli scienziati volevano, sicuramente a fin di bene, spingere le persone a credere nell’importanza di contrastare i cambiamenti climatici, temo che avrebbero dovuto comunque basarsi sui dati reali, senza gonfiare la realtà.

Le cose che ci verranno spiegate alla prossima Conferenza di Copenaghen, che inizia fra pochi giorni, non potranno non farci ripensare a quelle mail.
E a quanto la scienza debba riuscire a liberarsi dei dogmatismi modaioli.

Luca

One thought on “L’effetto contrario”

Comments are closed.