Ci pensa Attivissimo

Aveva giurato che non l’avrebbe fatto, ma alla fine Paolo Attivissimo ha fatto la sua indagine per chiarire come siano fantasiose le teorie che tentano di dimostrare che l’attentato a Berlusconi è una messinscena.

Sia chiaro che faccio quest’indagine con estrema riluttanza, perché so che comunque parlarne – anche per sbufalarla – regala dignità a una storiella che proprio non ne ha e che un giornalismo responsabile dovrebbe semplicemente ignorare invece di gonfiarla pur di vendere qualche copia o spot in più. O se proprio ne vuole parlare, dovrebbe fare lo sforzo di accompagnarla con una documentata e dettagliata smentita delle accuse. Invece no. Troppa fatica, vero?

Luca