Se saltelli muore Balotelli

mario_balotelli

Per me la Juve possono tranquillamente squalificarla dalla Champions.
Non conta per quale squadra tu faccia il tifo.
Se i subumani che erano in curva a Bordeaux si sono messi a cantare cori contro un giocatore che neppure stava giocando, significa che siamo arrivati oltre il limite.

Le cose più intelligenti le scrive, come al solito, Gianni Mura su Repubblica:

Ormai in Italia fare cori contro Balotelli sembra diventato un gioco di società. Attenzione, però: è una questione che non riguarda solo lui né solo il calcio. E non la si risolve chiedendo a Lippi di convocarlo per i mondiali, di considerarlo un simbolo. Balotelli ha il diritto di non essere insultato per il colore della sua pelle sia che giochi in Nazionale, nell’Inter o nella Sangiustese. Come ce l’ha chi non fa sport, non gioca a calcio e pensa che sarebbe meglio vivere in un mondo meno malato, e che il passato non passa mai del tutto.

Bene che Buffon sia andato a tentare di zittire i subumani della curva juventina, ma le squadre di calcio non possono continuare a vivere in ostaggio di questa gente.

La vicenda di Balotelli è ormai diventata un simbolo di civiltà.
Altro che sport.

Luca

6 thoughts on “Se saltelli muore Balotelli”

  1. @Diego Guidi
    L’antipatia di Balotelli nessuno la discute. E’ un ragazzetto, migliorerà.
    Essere insultato in qualunque posto tu vada forse non ti aiuta ad essere simpatico.

  2. sinceramente non amo lippi, ma lo reputo persona sufficientemente intelligente per decidere sulle effettive capacità tecniche e di servizio alla squadra se portarsi dietro balotelli, e non decida sull’onda emotiva di “dimostrare” qualcosa a gente che non merita spiegazioni: è troppo indietro cerebralmente per capire.

    in ogni caso, mi pare che sia un vizio antico, indecente, sopportato da tutti (forze dell’ordine in testa), probabilmente con la solita scusa: “son ragazzi…”

  3. @yetiste
    Con Balotelli siamo andati oltre.
    Qui siamo alla persecuzione.
    Per questo lui è un simbolo.

    Su Lippi, va beh, stendiamo un velo pietoso.
    Ho rinunciato a capire la logica con la quale faccia le convocazioni.

  4. Ma quando negli stadi si cantata cori contro i morti della juve di bruxelles e sulla morte di scirea, allora tutto va bene, ok?
    Quando a roma accoltellano gli inglesi, tutto va bene vero?
    Quando vengano picchiati i gay a roma o quando vengano picchiati i barboni sulle strade, questo non è razzismo no?
    L extracomunitario in questione non è che vi fa riflettere un pò?
    Dove fino a ora è stata l inter, sempre è stato contestato Balotelli, ma le cose quando avvengano a Cagliari e Bologna non vengano viste e ne sentite!
    la cosa grave è che quando ce la Juve allora tutti vedono e sentano!
    Il 5 dicembre a Torino saranno 90 minuti di cori incessanti contro l inter e contro balotelli al mille per cento, ma non a sfondo razziale, ma solo perché è interista!
    I veri razzisti sono chi manipola questo fatto per farne un caso mediatico d imputazione contro la tifoseria bianconera!
    Il razzismo è in ogni parte d italia, anche in casa vostra!
    E la juve con i suoi tifosi non ci incastra nulla!

  5. I have a dream: la soppressione del calcio professionistico in italia in tutte le sue espressioni: se vuoi farti una partita al campetto ok, ti becco con una radiolina e/o una sciarpetta dell’inter/juve/milan/etc. ti do due anni (come legge non sarebbe poi nemmeno particolarmente più assurda di alcune che già ci sono e di un paio in arrivo).
    Niente più gazzetta e corriere dello sport, niente più discorsi avvinazzati al bar: vuoi prendere a calci in culo un negro? Lo devi fare senza giustificazioni di sorta.
    Hai voglia di menar le mani perchè sei un coatto decerebrato? Organizza una sassaiola davanti alla prefettura.
    La tua vita fa schifo ma meno male che a fine settimana vai a sfogarti allo stadio? Suicidati. Purtroppo so bene che resterà un sogno, perchè se privi il tifoso medio italiano dei suoi circenses e gli lasci il panem c’è pure il rischio che cominci ad usare quello che si ritrova fra le orecchie, magari si incazzi un pò, e arrivi poi a voler cambiare le cose e ciò, lo sappiamo, è il Sommo Male.
    Riguardo poi la questione Balotelli ha proprio ragione questo luca qui sopra: è davvero pretestuoso utilizzare l’ultimo esempio di inciviltà partorito dal calcio italiano, che peraltro nemmeno brilla per particolare turpitudine, per farne un caso mediatico. E’ giusto un occasione per fare un pò di casino

Comments are closed.