Nemmeno Barenghi

Ieri sera, per farmi male mi sono guardato in contemporanea tutte le trasmissioni di approfondimento.
In tutte c’era Berlusconi in collegamento telefonico.

Ha detto sempre le stesse cose, visto che nessuno poi lo invitava a dire cose diverse.
Il peggio di sé l’ha dato quando, di fronte alle considerazioni di Rosy Bindi, si è espresso così:

Sento parlare la signora Rosy Bindi. E’ sempre più bella che intelligente. Mi sono stancato di essere cortese con gente che è sempre scortese con me. Non mi interessa nulla di ciò che eccepisce.

Tra gli uomini presenti in studio nessuno ha ovviamente provato a difendere una donna così pesantemente attaccata.
Nemmeno Barenghi.

Luca

8 thoughts on “Nemmeno Barenghi”

  1. la volgarità di quell’uomo si misurano dalle sue parole, la volgarità di noi uomini si misura dalla normalità con cui accogliamo queste sparate

  2. ho spento prima che cominciasse a parlare per fortuna.

    penso che un galantuomo non possa arrivare a questi livelli, e sono convinto che sia stata (salvo che per gli indottrinati di turno) un pazzesco calo anche di immagine.

    voglio sperare solo che chi ha taciuto l’ha fatto perchè è rimasto senza parole… strano solo che castelli non abbia rincarato la dose. probabilmente è rimasto male per non averlo detto prima lui… (qualche idiota su fb ricorda con dispiacere che la battuta fu di sgarbi: mi sento sempre meno uomo del mio tempo)

  3. Ovviamente Castelli ha rincarato la dose, definendola “zitella petulante”.
    Sono signori, ma il dramma è che la gente a casa ridacchiava e si dava di gomito.
    Ne sono sicuro.

Comments are closed.