Lo vedi che non siamo poi tanto male

Abbiamo passato mesi a parlare di ronde.
Di quanto fossero belle ed utili o di quanto fossero incivili ed inutili.
Bene, a due mesi dalla firma del decreto Maroni in nessun capoluogo di provincia nessun cittadino ha chiesto di essere iscritto nelle apposite liste.
Le ronde devono essere infatti autorizzate dalle prefetture.

Insomma, nessuna ronda in Italia.

Ora basterebbe che qualche telegiornale lo raccontasse ai cittadini.

Luca