E Siena ama il cemento

Chi gestisce ed amministra la cosa pubblica a Siena prosegue nella direzione di distruzione del paesaggio.
L’ultimo cantiere aperto è quello tra Viale Toselli e Viale Sardenga che cancellerà una piccola zona verde che, invece di essere messa a disposizione dei cittadini dopo anni di inutilizzo, verrà cancellata dalle ruspe.
Un bell’edificio multifunzione sorgerà dove ora ci sono alberi.

Nel sito de Il Cittadino ci sono le foto del cantiere.

socini1
socini2

Dicono che verrà costruito anche un edificio vicino a Porta Ovile.
Probabilmente faranno una piscina dentro le fonti.

Luca

11 thoughts on “E Siena ama il cemento”

  1. Oh infamone: quando in passato contestavo gli ultimi casermoni che dovevano essere costruiti in via malizia, di seguito al palazzone, dove vi era un bellissimo bosco da poter adibire a parco pubblico, mi prendesti per il culo… 😉
    Scherzi a parte, sono daccordo con te. Trovo un abominio anche il nuovo pallazzo per la provincia in viale sardegna…

  2. A me i palazzoni in via malizia non dispiacciono, anche perché di verde ce ne hanno lasciato un bel po’.
    Peccato che lì sotto stiano costruendo altri mille condomini…

  3. Un altro aspetto da prendere in considerazione è che nella zona Malizia-scacciapensieri-viale Sardegna (e mettiamoci anche San miniato) non mi risulta vi siano in programma zone di verde attrezzato e, soprattutto, nuove scuole adeguate ai flussi migratori correlati alle nuove unità abitative previste. In altri termini, il governo del territorio si è ridotto da leva strategica di indirizzo delle situazioni di vita dei cittadini, a lasciapassare tecnico-burocratico per pompare l’edilizia. Bella politica di sinistra….

  4. @pdelprà: è da molto tempo che mi chiedo cosa abbia di sinistr(o?)a, la sinistra senese…

  5. @P Delprà
    A proposito di San Miniato. Ricordo ancora il poster carino che molti anni fa pubblicizzava
    la prima (orribile) lottizzazione: era prevista un’area verde super attrezzata, addirittura un lago per canottaggio, barca a vela, ecc…le buone intenzioni sono rimaste solo un manifesto, il resto è stato sepolto dal cemento!

  6. Leggo sul Corriere di Siena di oggi: “Siena 2019, l’occasione per grandi progetti”.
    AIUTO!!!! Già vedo proposte aeroportuali, nuove strade, stadi, auditorium galattici, ecc…

Comments are closed.