Urlare. Sempre

Ho una sincera avversione per chi urla.
Qualunque argomento, quando viene urlato, perde per me qualsiasi attrattiva.
Piero Ricca è uno che urla sempre.
Se ne va dietro ai politici ed inizia ad urlargli contro.
Del resto è diventato famoso così, urlando “buffone” a Berlusconi.

Piero Ricca è una specie di Marco Travaglio urlatore.
Gli argomenti sono quelli di Travaglio, ma lui se ne va in strada ad aspettare i politici ai quali urlare.
Ovviamente c’è poi tutto un merchandising di libri e DVD da acquistare.

L’altra sera se l’è presa con Veltroni, chiedendo un’intervista nel mezzo ad un evento in una libreria.
Che a Veltroni gli puoi dire tutto, ma non che non sia una persona pacata ed educata.
E’ troppo facile mettersi ad urlare in mezzo a cento persone e poi scandalizzarsi se la persona verso la quale urli non ti concede il suo tempo.
Oltre tutto tirando fuori una storia del 1985 che veramente appare ridicola a chiunque.

Insomma, Piero Ricca farebbe diventare simpatico anche il più tremendo dei politici.
Peggio di lui ci sono soltanto quelli della sua gang che lo seguono e lo imitano nel tono di voce e nell’atteggiamento, ripetendo come pappagalli quello che urla il loro leader.

Non lo so, ma se questa è l’alternativa, mi tengo volentieri i politici che abbiamo.

Luca

2 thoughts on “Urlare. Sempre”

  1. veltroni è pacato anche nel far finta di niente, non ha mai risposto a piero ricca
    il fatto del 1985 non è ridicolo: è la prova che il grande inciucio viene da lontano
    gridare, è piero ricca non fa solo quello, spesso è l’unico modo èer farsi sentire
    provi lei a fare domande fuori ordinanza a quei signori, le farebbero passare la voglia in ieci minuti
    ciao perbenista da cameretta

Comments are closed.