Torno a parlare di Berlusconi

L’intervista a Filippo Facci andata in onda ieri sera ad Anno Zero è molto significativa.
Avevo già fatto notare che la sua uscita da Il Giornale era un segnale non trascurabile.
Facci era amico di Craxi, è stato un fiero nemico di Mani Pulite, di Di Pietro e tutto quel mondo.
Si è sempre preso gioco di chi gridava al regime.

Se oggi lui dice che in Italia oggi c’è un problema di libertà di stampa, forse c’è da credergli.
Cuorioso anche che l’unica censura che abbia mai subito, dice sia stato quando voleva scrivere un articolo critico sulla legge contro la prostituzione fatta dalla Carfagna.

Il video integrale è sul sito di Rai.Tv

Luca

3 thoughts on “Torno a parlare di Berlusconi”

  1. anche io se fossi stato trombato alla grande da Feltri al giornate probabilmente lamenterei un generale problema di libertà di stampa. In termini psicanalitici si chiama proiezione

  2. Allora è proprio così: quando Facci scrive sul Giornale è un servo del padrone e non vale nulla, quando invece dice cose che piacciono a voi (catto)-comunisti, allora diventa bravo.
    Questo è proprio un esempio del doppiopesismo caro alla nostra sinistra. Bravi, complimenti vivissimi!

    P.S.: non riesco a capire come facciate a non rendervi conto che con questi ragionamenti siete e rimarrete per molto tempo la minoranza del paese…

Comments are closed.