Saper portare il cappello

I tassi sono crollati, lo si sa.
Il denaro vien via quasi gratis.
La Banca Centrale Europea ormai ha tagliato il tagliabile.

Può farvi piacere sapere che la rata del mio mutuo è rimasta quasi invariata.
Rispetto a due anni fa i tassi sono crollati, ma le banche hanno colmato la differenza.
Prendendosela per sé.

Le banche hanno causato la crisi.
Noi abbiamo ripianato i loro debiti.
E noi lo riprendiamo in saccoccia.

Loro si che sanno come portare il cappello.

Luca

5 thoughts on “Saper portare il cappello”

  1. mm… i mutui sono invariati… mi sembre strano..
    forse perchè avevi un tasso fisso e non un variabile, ad ogni modo puoi sempre rinegoziare il mutuo da tasso fisso a tasso variabile.

  2. mmm.. non ne ero informato… malacosa mi sa strana, hai provato ha sentire altre banche?
    un mio Carissimo amico da 800 euro di mututo a tasso fisso ha cambiato il mututo in variabile e ora paga 200 euro in meno al mese…

    poi non so, non sono un intenditore… anzi..

  3. Luca, mi sento parte in causa. Un conto sono i mutui oggi in offerta confrontati con quelli in offerta un anno fa e il discorso dello spread che è salito ci può stare. Un altro è il tema del TUO mutuo. Se hai un mutuo a tassa variabile, lo spread non è modificabile e quini essendo sceso il parametro il tasso finito che stai pagando deve essere per forza più basso dello scorso anno. se hai un mutuo a tasso fisso, ovviamente il discorso non vale. In tal caso se il tasso è troppo alto puoi rinegoziare con la tua o con un’altra banca un nuovo mutuo a tasso variabile. Con un’attenzione però: oggi il tasso variabile è estremamente conveniente, ma se nel corso degli anni i tassi dovessero risalire (e potrebbero anche salire di tanto) ci si potrebbe ritrovare a dover pagare tanto ma tanto di più…. per non essere tacciato di pubblicità occulta, privatamente se vuoi ti fornisco la soluzione “di casa nostra”….

Comments are closed.