One thought on “Buone notizie”

  1. finalmente un buon direttore sostituisce un altro buon direttore, che va a coprire una posizione di grande importanza e responsabilità… non è sempre tutto male, in questa editoria italiana, dai!

Comments are closed.