E non ci sono mica soltanto i blog

Andrea Beggi spiega perché negli ultimi tempi abbia parzialmente abbandonato il suo blog a favore di strumenti più immediati come FrienFeed, Twitter e Tumblr.

Andrea è uno dei blogger storici in Italia, uno che scriveva post quando in Italia quasi tutti ignoravano l’esistenza di questo strumento.
Ora ritiene più facile condividere e commentare le cose che gli interessano o che interessano i suoi amici tramite altri strumenti.
Il blog lo riserva a riflessioni o commenti tecnici che richiedono più tempo e più spazio.

Strano che in tutto questo Andrea nemeno nomini Facebook che, evidentemente, non ama e non usa per seguire le discussioni nella rete.
Io invece penso che, soprattutto dopo l’ultimo aggiornamento, Facebook sia destinato a soppiantare tutti gli strumenti che citavo all’inizio, proprio perché fa da solo tutto quello che fanno loro.

E riuscire a seguire tutte le discussioni in un unico luogo è una facilitazione non da poco.

Ora non resta che convincere ad usarlo tutti i “vecchietti” della rete che sono ancora titubanti.

Luca