Prego, infierite pure

La crisi di Rifondazione è abbastanza esplicativa della crisi della sinistra italiana.

Ferrero, che vi ricordo essere stato l’unico ministro della storia di Rifondazione, insiste ad oltranza nella sua linea di durezza contro il PD e contro le componenti interne contrarie a lui.

La cacciata di Sansonetti dalla direzione di Liberazione è un episodio che si qualifica da solo e che chiarisce quanto Ferrero sia un uomo disperato.

Sappiamo tutti, è ovvio, che la sinistra non tornerà mai più al governo in Italia.
Sappiamo che questa scissione anticipa soltanto di qualche mese quella all’interno del PD ed il matrimonio tra la Margherita di Rutelli e l’UDC di Casini.

Non sarebbe male se però al popolo di centro-sinistra (e di sinistra) fossero risparmiate queste continue mazzate nei coglioni.

Lo so che l’unica soluzione per guarire questo paese è l’espatrio, ma si potrebbe avere un po’ di pietà per chi comunque ha deciso di continuare ad abitare questo stato nord-africano?

Luca