Lo volevo vedere se era il Manchester quello vero

Soltanto un fantoccio come il nostro presidente del consiglio può elogiare Kakà per aver rifiutato il trasferimento al Manchester City.

Kakà è rimasto al Milan perché non poteva andare a giocare in una squadra fuori dalla Champions League.
Se l’offerta gli fosse pervenuta dal Manchester United o, ancora meglio, dal Real Madrid, ci sarebbe andato di corsa.

Ci sarebbero tante altre riflessioni da fare.
Sul fatto, ad esempio, che Kakà guadagni comunque più di 23.000 € netti al giorno o che il primo cittadino di una grande nazione telefoni in diretta ad una trasmissione sportiva per comunicare notizie di calcio mercato.

Ma lasciamo perdere, dai.

Luca