Vigilantes

Sulla questione della Commissione di Vigilanza sulla RAI c’è tutta l’inettitudine di Veltroni.

Ricattato da Di Pietro, il PD si è intestardito nel voler perseguire la candidatura di una persona che l’opposizione non voterà mai.

L’economia mondiale vacilla, le grandi aziende tagliano personale, nel 2009 ci sarà probabilmente un grosso problema con l’occupazione e il partito di centro-sinistra ingaggia una lotta all’ultimo sangue per assegnare al suo peggior nemico, Di Pietro, la poltrona di un ente inutile.

Mi chiedo se i dirigenti del PD si rendano conto di quanto siano ridicoli.

Il PD che io vorrei, non soltanto lascerebbe la poltrona della vigilanza a Villari, ma farebbe pure spallucce.
Della serie: “Fate un po’ come volete, che per noi i problemi urgenti sono altri”.
Invece Veltroni offrirà a Villari qualcosa, magari la poltrona di sindaco di Napoli, per “costringerlo” a dimettersi.
Bella roba.

Yes, we can.

Luca

One thought on “Vigilantes”

  1. Concordo con te su tutta la linea. “Inetto” è il termine giusto. E’ tragico ma è così.
    W la festa del cinema!

Comments are closed.