Il predestinato

Non è che mi scocci perdere quasi sempre le elezioni.
E’ che mi piacerebbe vedere come andrebbero le cose se gli elettori votassero come voterei io.

Se fossi americano oggi voterei per Obama.
Spero che gli americani facciano altrettanto.

E poi non ti può morire la nonna, che ti ha fatto da mamma, nel giorno più importante della tua vita, senza che questo non possa essere letto come un segno del destino.

Evidentemente Obama è un predestinato.

Luca

3 thoughts on “Il predestinato”

  1. Che Dio e la Nonna di Oabama possano aiutare il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America.

    Chiunque esso sia!!!!

  2. Che c..o centrano le stimmate?
    Almeno così butto via ai maiali quel poco di cristiano che c’è in me.
    Dico questo, perchè la mia frase, preghiera o quel che vuoi, simpatico Davide Rabbini, nasce da un credo che mi dice e far ritenere vero, che chi non c’è più su questa terra ci aiuta in altri modi dall’aldilà e che è bene affidarsi a Dio quando non si ha la possibilità materiale di intervenire su determianti avvenimenti.
    E il mio augurio era per tutti i candidati, se ben si legge cosa ho scritto.

Comments are closed.