E finì tutto a schifio

Sono stato un fan di Beppe Grillo.
E’ forse il mio comico preferito.
La sua svolta politica all’inizio mi lasciò indifferente.
Era l’epoca dei computer presi a mazzate e dell’ambientalismo cieco e becero.

Mi sono riavvicinato al Beppe nazionale, qualche anno fa, deluso dal movimento retrogrado della nostra politica.
Continuavo a non condividere certi eccessi ambientalisti e il qualunquismo del “tanto sono tutti uguali”.

Ho deciso che Beppe Grillo non faceva più per me, quando è iniziata la sua campagna contro l’indulto ed a favore della sicurezza portata avanti a forza di vaffanculo.
Anche il suo matrimonio con Di Pietro iniziava a convincermi sempre meno.

Oggi il fenomeno di Beppe Grillo è scaduto nel qualunquismo totale e nella totale incapacità di fare proposte percorribili.
Siamo ancora alla protesta, senza nessuna speranza di trovare una via di uscita.

Non c’è da sorprendersi quindi se Serenetta Monti, la ex candidata a sindaco di Roma, sostenuta da Grillo, abbia recentemente partecipato proposto di partecipare ad un raduno di Forza Nuova, dichiarando:

ribadisco che quello che ho letto in questo comunicato sposa i nostri principi…come tante altre cose della destra sociale.L’ho sempre detto:spesso ci sono più vicini loro dell’attuale sinistra (ops…centro sinistra…la sinistra,ormai, è solo una direzione geografica).

Il qualunquismo porta a non saper più riconoscere le differenze.
Ed i neonazisti non possono essere migliori nemmeno del più corrotto partito italiano.

Luca

Via | Stefano Vitta

16 thoughts on “E finì tutto a schifio”

  1. Primo: Serenetta NON ha partecipato a nessun raduno di Forza Nuova. E’ FALSA INFORMAZIONE.
    Secondo: ha successivamente affermato (poco chiaramente, ma l’ha fatto) che la sua era una provocazione.
    Terzo: non rappresenta NESSUNO, le elezioni son finite e lei NON e’ un consigliere municipale ne’ ricopre cariche di rappresentanza nel Movimento
    Quarto: il comunicato stampa del Movimento c’e’, e’ stato postato in mattinata e ora riportato in bella vista nel meetup di Roma:
    http://beppegrillo.meetup.com/2/it/messages/boards/thread/5657177

    Per favore documentatevi prima di commentare la prima notizia falsa che vi mettono sotto il naso.

  2. @Riccardo: Il tono da te usato in questo commento è uno dei motivi principali che mi ha portato ad allontanarmi dalle battaglie di Grillo.

  3. Ma porta pazienza, stai diffondendo notizie false, di fatto stai facendo informazione tendenziosa. Stai, forse involontariamente, danneggiando migliaia di persone che senza vedere una lira s’impegnano tutti i giorni su battaglie che riguardano tutti gli italiani.
    Se e’ vero che i media tradizionali sono controllati (e lo stesso Gilioli fa FALSA INFORMAZIONE affermando che Serenetta Monti e’ un Consigliere Comunale, quando invece rappresenta solo se stessa) e’ bene che almeno nella Rete si possa far informazione corretta, giacche’ gli strumenti per documentarsi ci sono tutti.
    Facci caso, stai diffondendo notizie false, se ci tieni a dire la verita’ dovresti correre a correggere le inesattezze che hai scritto invece di ribadire la tua antipatia verso Grillo…

  4. @Riccardo: ho corretto la disinformazione: quella della Monti era soltanto una proposta. Ovviamente non hai niente da replicare alla mia critica di fondo.

  5. Affatto, possiamo parlare per ore se vuoi.
    Sto dentro al movimento da piu’ di un anno e ti posso assicurare che non si fa qualunquismo ma si ragiona sui fatti. Attualmente noi di Roma raccogliamo le firme per il referendum sul Lodo Alfano non perchè ci piaccia Di Pietro ma perche’ il Lodo e’ un orrore in palese violazione dell’Articolo 3 della Costituzione.
    Inoltre il movimento si e’ dissociato fortemente dall’uscita della Monti, che provocazione o no ha causato diversi danni al movimento accostandolo involontariamente (almeno spero) ai neofascisti di Forza Nuova. Siamo per la libertà di espressione ma anche contrari a fascismi e razzismi vari, va da se che accostarci a FN e’ far informazione tendenziosa.

    Purtroppo tutta questa polemica e’ stata montata ad hoc partendo dalle dichiarazioni di una persona che attualmente non ha alcuna rappresentatività del movimento. Al di la’ delle simpatie o antipatie che puoi avere su Grillo, t’invito a riflettere come tutto sia partito da un giornalista del Gruppo Espresso, Gruppo che riceve milioni di euro da contributi statali (dalle nostre tasse), e che recentemente abbiamo fatto il V2Day denunciando tali contributi a gruppi editoriali di tale potenza.

    T’invito inoltre a interessarti alle molteplici attivita’ (anche sul territorio) di questo gruppo di Volontari, magari trovi qualcosa di tuo interesse e non solo chiacchiere.

    Ciao e scusami se son sembrato troppo “violento” con le mie parole.

  6. Gli Amici di Beppe Grillo di Roma smentiscono in maniera categorica la notizia di un avvicinamento a Forza Nuova come riportato dai media.

    Ci dichiariamo sorpresi ed indignati di come alcuni blog e altri mezzi di comunicazione con inusuale rapidità, abbiano citato e commentato, in maniera imprecisa e decontestualizzata, anche con l’ausilio di fotomontaggi non autorizzati, contenuti dialogici frammentari interni al nostro movimento e relativi a tematiche quali la proprietà popolare della moneta e la critica all’attuale sistema bancario e finanziario. E’ noto che tali temi sono trasversali a numerosi movimenti politici e culturali, spesso contrapposti, e non possono essere pertanto considerati come indice di apparentamenti politici o simpatie particolari verso formazioni di estrema destra i cui valori sono ben distanti e distinti dai nostri.

    Si precisa pertanto che l’invito a partecipare alla manifestazione indetta da Forza Nuova lo scorso 18 ottobre contro l’attuale sistema bancario e monetario, proposto da Serenetta Monti, all’interno del forum pubblico dei Grilli Romani (Meetup Amici di Beppe Grillo di Roma), è frutto di un’iniziativa esclusivamente personale inserita in un libero percorso di confronto dialettico quotidiano che ci contraddistingue, ma non conseguenza di una proposta elaborata e condivisa nè dal movimento, nè dall’associazione politica, nè dai nostri quattro consiglieri eletti nei municipi V-VI-XI e XVI.

    Si coglie infine l’occasione per comunicare che Serenetta Monti non è attualmente il portavoce del movimento romano di Beppe Grillo e non è stata eletta al consiglio comunale di Roma come è stato erroneamente da più parti riportato, rivelando ancora una volta la superficialità e parzialità con la quale si diffondono notizie relative alle nostre attività.

    Gli Amici di Beppe Grillo di Roma rinnovando ancora una volta la loro disponibilità a rendere note le proprie posizioni per vie ufficiali e trasparenti, contemporaneamente chiedono un’immediata rettifica della notizia diffusa, sulla base delle precisazioni da noi date, ed una capillare diffusione di questo comunicato con diritto di smentita (ex art. 8 legge 47/48 e art. 42 della legge 5 agosto 1981 n. 416), ai fini di una corretta e veritiera informazione.

    Gli Amici di Beppe Grillo di Roma

  7. @omeralmax: siete pesantissimi. Come vedi, io ho scritto che Serenetta Monti ha proposto di partecipare ad un raduno di FN. Quindi non vi devo nessuna smentita.

  8. Manno’, ha solo riportato il comunicato ufficiale… e’ che iniziano a verificarsi gli effetti sul territorio (venerdi’ sera raccoglievamo le firme contro il Lodo e volantinando ci siamo presi un “salutatemi Forza Nuova!” e non e’ piacevolissimo.
    Che poi Claudio sia pesante e’ vero 😉

  9. @Riccardo: ok, ma non è che uno inizia a spammare a destra e sinistra comunicati ufficiali chiedendo di rettificare ciò che è stato scritto.
    Ripeto: è il solito metodo aggressivo e qualunquista.

  10. Beh, su molti blog la rettifica non solo e’ necessaria, ma e’ doverosa. In fondo se non commentavo io tu avresti fatto falsa informazione fino ad oggi. (e considera che in rete stanno nascendo post che commentano post che commentano lo scellerato post del giornalista dell’Espresso… la catena della disinformazione si allunga ed e’ sempre piu’ difficile spezzarla)
    Ti do comunque ragione sul fatto che spammare senza neanche leggere non e’ una buona pratica. Ma anche qui, non far di tutta l’erba un fascio altrimenti Meetup=Serenetta Monti e stiamo punt’accapo.

  11. Io non vorrei essere noioso, ma non ho mai detto che gli amici di Grillo avevano partecipato al raduno di FN.
    Avevo scritto che Serenetta Monti aveva partecipato al raduno (mentre effettivamente la sua era solo una proposta).
    Non si sono altre inesattezze.

  12. M’hai detto niente! Una cosa e proporre una partecipazione (per poi affermare che era una provocazione) un’altra e’ partecipare effettivamente!
    Una cosa e’ sembrare fascisti un’altra e’ esserlo.
    Se non e’ falsa informazione questa… non e’ una inesattezza, e’ una FALSA INFORMAZIONE, su cui se ne costruiscono altre… dal primo “articolo” sull’argomento la menzogna s’è allargata e ora girano post dove si afferma che la Monti e’ la consigliera comunale fascista degli amici di Grillo, per cui son tutti fascisti e qualunquisti… eh beh, mi sembra un po’ grave.
    Nel movimento c’e’ gente di destra, di sinistra e agnostica, far falsa informazione su un personaggio di spicco per infamare tutto il gruppo e’ disinformazione sistematica… purtroppo amplificata dalla rete giacchè molti bloggers si fidano dei blog che seguono.

    Insomma non e’ cosa da poco, non si puo’ minimizzare.

  13. Luca tu sei ovviamente libero di dissentire, anche a prescindere dalle motivazioni(che pero’ possono essere legittimamente controbattute).

    Quello che affermi
    ________________________________________—-
    Non c’è da sorprendersi quindi se Serenetta Monti, la ex candidata a sindaco di Roma, sostenuta da Grillo, abbia recentemente partecipato proposto di partecipare ad un raduno di Forza Nuova, dichiarando:
    XXXXXXXXXXXXX
    Il qualunquismo porta a non saper più riconoscere le differenze.
    Ed i neonazisti non possono essere migliori nemmeno del più corrotto partito italiano.
    ——————————————–

    PArte da una falsa premessa e cioe’ che le leggerezze di UNO possano dimostrare la NON validita’ di UN INTERO MOVIMENTO.

    Se tu per questo tacci di qualunquismo un intero movimento.. in base allo STESSO MEDESIMO principio lo si puo’ affermare anche del tuo scritto (e per INDUZIONE anche del tuo BLOG).
    Sai bene che la provenienza degli aderenti e’ quantomai ETEROGENEA, che ci sono anche tante posizioni, interpretazioni, declinazioni personali dei fini e degli scopi del movimento nei forum, tutto questo e’ FISIOLOGICO…

    IO STESSO sono spesso critico nei confronti di Grillo e non smettero’ mai di esserlo, lo critico pure nei suoi stessi BLOg e FORUM del Meetup ma una cosa e’ GRILLO, ALTRA e’ un movimento a lui ispirato che e’ fatto da migliaia di aderenti… bene o male e’ l’ UNICO che sta dando spazio mediatico DIRETTAMENTE alla gente, senza filtri, mi puoi fare esempi altrettanto noti? Se non comprendi la differenza non so cosa farci ma purtroppo visto che scrivi su uno spazio pubblico e’ un PROBLEMA anche mio. Purtroppo la perfezione non e’ di questo mondo e cerco di prendere cio’ che di buono c’e’, almeno fintanto lo riterro’ sufficentemente superiore ai difetti; quindi non e’ escluso che in futuro anche io possa staccarmi ma vale per questo come per QUALSIASI movimento…

    CMQ tornando al tema principale, e’ inutile stare a dilungarsi sul fatto che e’ normale che qualcuno, anche ion vista, possa commettere una leggerezza mediatica…
    chi e’ intelligente capira’.
    Ch dice solo di esserlo si attacchera’ a questo per dimostrare le sue teorie.

    Cordialita’

  14. @Alessandro-G.: ho fatto il caso della dichiarazione di Serenetta Monti come esempio di dove può portare il qualunquismo.
    Se fanno tutti schifo, il PD fa schifo come i neonazisti.
    Quindi sostenere l’uno o gli altri è la stessa cosa, purché ci sia una temporanea comunanza di obiettivi.

    La mia era una riflessione generale sul movimento nato intorno a Grillo.

    Del resto, proprio oggi Grillo dice, provocatoriamente, di chiudere il Parlamento.
    Il problema è che poi qualcuno ci crede.

Comments are closed.