Vorrà pur dir qualcosa

Se la platea di Confesercenti, non quella di Finmeccanica, fischia il nano di arcore che si scaglia contro la magistratura, vorrà pur dir qualcosa.

Se il nostro paese non fosse attanagliato dalla paura di essere troppo anti-berlusconiano ci sarebbe da gridare al colpo di stato.
Perché quello che sta facendo il nano, con la complicità della sua servetta Fini, è uno scandalo.

Veltroni ed il manipolo di incapaci che in lui si rispecchiano dovrebbero cedere il passo a persone capaci di opporsi a questo centro-destra.

Non sarà un caso neppure se all’ultima assemblea del PD gli assenti erano più del 70 % dei delegati ed è stata eletta la Direzione Nazionale nonostante mancasse il numero legale.

Ci ritroviamo con un nano a governarci e nessuna opposizione a tentare di difendere la nostra costituzione.
C’è da stare tranquilli.

Luca

Il video del comizio del nano

17 thoughts on “Vorrà pur dir qualcosa”

  1. Vaffancuore Luca, alla fine il nano non è li per un colpo di stato ma per un plebiscito, e a quelli di confesercenti (che avranno votato berlusconi con percentuali tipo l’80% perchè “abbassa le tasse, lui…”) che fischiano gli rispondo: “fischia stoca**ooooo!!!!!!”

  2. @Diego Guidi: il colpo di stato non è stato nelle elezioni, ma è nel modo in cui il nano piega le esigenze di uno stato a quelle dei suoi avvocati.
    Hai ragione che tanti di quelli che lo fischiano dovrebbero essere fischiati a loro volta.
    Diciamo che i fischi di oggi sono un segnale non trascurabile.
    Comunque hai ragione.
    Il nostro paese si merita il nano come presidente.

  3. Speriamo che qualcuno un “po'” nervosetto non si arrabbi troppo e che non avvengano azioni scellerate come quelle degli anni ’70…
    Sempre che prima non si faccia la fine dell’Argentina e che quello incazzato sia il popolo in piazza…

    Concordo con quanto dici sulla dirigenza PD. La parentesi delle elezioni, mi aveva dato un barlume di speranza, ma ora torno all’idea che i signori del PDS, poi DS poi DS+Margherita, cioè PD sarebbe stato bene che avessero lasciato il posto ad altri già 15 anni fa.

  4. Purtroppo, lo so…

    Devo fare anche un’altra confessione. Nelle settimane successive alle elezioni(sarà stato per la sbornia elettorale o per una sbornia e basta), il nuovo clima di dialogo e le prime uscite di Berlusconi, mi avevano fatto sperare in un effettivo cambiamento del nano stesso e del paese. La forte maggioranza e l’avanzata età del primo ministro, ormai vicino al giorno in cui dovrà tirare le somme come tutti, mi avevano fatto vedere la trama di un altro film.

  5. Se il PD non avesse preso alle elezioni la botta che ha preso la situazione sarebbe ben diversa. Berlusconi ha simulato il “ravvedimento” a ragion veduta, se gli andava male avrebbe seguitato a fare il “buono” mandando a quel paese la lega e facendo la riforma elettorale col PD, gli è andata bene: per cui a quel paese ci va il PD e il suo leader.
    Non è stato particolarmente esaltante votare Veltroni, ma lo rifarei in ogni momento perchè è la proposta politicamente più seria che ci è stata fatta perchè anche il PD ci meritiamo, beninteso.
    Vediamo adesso cosa succede o meglio, cosa non succederà, visto che siamo tornati alla guerra di trincea.

  6. Questa cosa del “ci meritiamo” incomincia un pò a starmi sulle scatole, anche se a volte mi viene da dirlo anche a me. Francamente credo di meritrami qualcosa di meglio, ed è porpio da questo che scaturisce la mia frustrazuione, altrimenti non avrei motivi per lamentarmi. A già, forse sono solo come il tipico italiano medio, a cui non va mai bene niente e che deve per forza trovare qualcosa per lamentarsi.

  7. La soluzione ci sarebbe, ma serve il passaporto.
    O espatriamo, o ci teniamo l’italietta così com’è.
    Magari cercando di fare del nostro meglio per migliorarla.

  8. sono d’accordo: ci meritiamo tutti di meglio, anche quelli che hanno votato “con coscienza” (anche se non so come ci siano riusciti) berlusconi. e quelli che si sono illusi che il pd fosse un’occasione meravigliosa raccolta da veltroni e combriccola…

    secondo me – lo dico da tempo – in certi momenti il cervello di berlusconi non viene irrorato in modo adeguato… e spara idiozie più grosse del solito. questa dei magistrati sta diventando una fissazione, e va a finire che quella parte di ragione che berlusconi ha viene cancellata dalle sue esternazioni da folle.

  9. @yetiste: trattare Berlusconi come un folle mi sembra un buon modo per trovare una scusante per il suo attacco alla magistratura.
    Non è pazzo. Cerca di fare semplicemente i suoi interessi.
    E gli italiani gli hanno dato carta bianca per poterli fare.

  10. il fatto che il suo elettorato (quanti esercenti l’hanno votato… molto più che i confindustriali) l’abbia fischiato dimostra che non tutta l’italia lo segue in questa crociata… penso che il buon letta l’avrebbe tirato per la giacchetta se avesse potuto (anche e soprattutto per i suoi interessi)…

  11. Non mi intrometto di solito in discussioni politiche, perchè la mia conoscenza dell’argomento è volutamente minima ed ho una coscienza sociale molto piccola. Io mi rifiuto di pensare che la maggioranza degli italiani non sapesse che Barlusconi avesse problemi con la giustizia, mi rifiuto di pensare che non sapesse che in passato ha creato delle leggi ad personam, ed era abbastanza logico che lo facesse anche ora.
    Non grido allo scandalo. Sinceramente che il suo processo venga rimandato di un anno me ne frega poco. Del resto ci vorrebbe una legge che proibisse a chiunque abbia pendenze o problemi con la giustizia di candidarsi ad una carica pubblica. Vedi quanti scomparirebbero dal panorama politico. Lui e’ uno come tanti, e non sarà il solo a beneficiare della cosa.
    Del resto l’intelligenza del sistema politico sta nel sfruttare a proprio piacimento i problemi reali che esistono e plasmarli alla propria esigenza.
    Se non ci fosse stato il problema dei processi infiniti, di mafiosi e assassini che tornano a casa per decorrenza dei termini, di pratiche messe li per mesi e anni ( e questo non e’ a causa di B. ma del sistema giudiziario e proprio a causa di quei giudici che tanto e probabilmente a proposito danno addosso a B.) non avrebbe potuto uscirsene con una parte del decreto così chiaramente di parte. La scusante l’ha trovata. Il substrato esiste davvero e non per colpa sua.
    Mi interesserebbe di piu’ sapere come ritenete il resto del decreto, perchè di sentire le ingiustizie che perpetra il nano di arcore (che come nomignolo odio visto che la mia altezza mi permette di solidarizzare), dovrò rassegnarmi a lungo ecco.

  12. Gli italiani sapevano benissimo che il nano di arcore avrebbe operato per difendere sè stesso, ma a loro va bene così.
    Sul resto sono in totale disaccordo.
    Se una persona è ladra, la colpa non è del giudice che ci mette troppo a giudicare.

    E’ più forte di me.
    Non riesco ad accettare questa situazione.

  13. mai detto questo.. dico che se una persona è assassina, e viene messo in libertà per decorrenza di termini la colpa è del giudice e del sistema giudiziario che ci mette troppo a giudicarlo.

    E se non ci fosse stato questo problema, Berlusconi avrebbe trovato un altra escamotage siamo d’accordo ma non si sarebbe appigliato alla cosa.

  14. Ok, ma se si prende un’iniziativa che congela per un anno tutti i processi per i reati meno gravi (tra cui stupri, rapine, scippi, …) non capisco in che modo si aiuti la velocità della giustizia…

Comments are closed.