Greenpeace, Enel ed il nucleare vicino a noi

Ricevo stamani una mail da Greenpeace che mi chiede di spargere la voce.
E io la spargo.

Greenpeace ha realizzato un video per chiedere a Enel di rinunciare a un progetto costoso e pericoloso: il completamento dei vecchi reattori nucleari 3 e 4 di Mochovce, in Slovacchia. Si tratta di reattori sovietici di seconda generazione anni ’70 che non hanno alcun guscio di contenimento in grado di proteggerli da incidenti gravi, come l’impatto di un aereo.

Greenpeace è intervenuta all’assemblea degli azionisti di Enel per protestare contro la politica ambientale portata avanti dal gruppo energetico che promuove lo sfruttamento del carbone e del nucleare.

Se questo nucleare proprio lo vogliamo fare, almeno facciamolo bene!

Luca