E’ una questione di prospettiva

flickr interestingness

Negli ultimi giorni ho l’animo abbastanza avvelenato per quanto sta succedendo nel nostro paese.
Salari che si abbassano, presidenti del consiglio che si prendono gioco della costituzione, italiette che hanno complessi di inferiorità nei confronti di paesi che hanno ancora il re.
Insomma, ho una brutta immagine del presente e non buoni presentimenti per il futuro.

Poi vedo il servizio di Radu Sigheti sulla gravissima crisi alimentare che sta vivendo l’Etiopia.
Guardo le foto di una famiglia a cui è morta per malnutrizione una bimba di quattro anni.
Scruto il volto di quel babbo che porta in braccio il cadavere della figlia.

E maledico me e lo schifo che faccio.

Luca

Foto (REUTERS/Radu Sigheti)

Via | The Big Picture

3 thoughts on “E’ una questione di prospettiva”

  1. Ognuno di noi vive in micro-sistemi simili alle matriosche.

    Non è detto che lasciarsi dalla propria ragazza sia meno traumatico e meno importante della difesa dei diritti di libertà di informazione.

    In linea teorica se la gente muore di fame o di sete e tu fai nuoto in una piscina piena di acqua dovresti sentirti un bastardo, ma nel tuo microsistema tenerti allenato è importante.

  2. Diciamo che se morissimo di fame e di sete e per di più ci lasciasse la ragazza… avremmo un problema in più
    😉

Comments are closed.