Travaglio, D’Avanzo e la difesa del potere

Sulla vicenda Travaglio, la cosa che più mi ha colpito non sono le grida di scandalo emesse da politici (di destra e di sinistra), dai dirigenti della RAI e dai giornalisti “embedded”.
Non mi ha nemmeno sorpreso il melenso servilismo di Fabio Fazio che si è scusato talmente tante volte da cadere perfino nel ridicolo.

La cosa che mi ha veramente sorpreso è stato l’attacco frontale mosso da Repubblica contro Travaglio.
Non capisco ancora come mai un bravo giornalista come Giuseppe D’Avanzo si sia prestato a questo grossolano tentativo di delegittimazione.

D’Avanzo, autore insieme a Carlo Bonini di inchieste importanti come quella sul Nigergate e quella sul rapimento Abu Omar, è un giornalista troppo bravo e documentato per cadere nell’errore di accusare qualcuno senza aver verificato bene la fonte.
L’avvocato citato da D’Avanzo come fonte ha infatti smentito tutto.

La domanda che mi faccio è perché D’Avanzo si sia prestato a fare una figuraccia del genere.
Riformulo la domanda.
Chi ha chiesto a D’Avanzo di scrivere quell’articolo contro Travaglio?

Riporto quanto scritto da Nando Dalla Chiesa:

Perché D’Avanzo non ha verificato e ha subito scritto righe diffamatorie verso un suo collega? D’accordo, ormai si coglie in alcuni giornalisti un’ invidia da morire verso i successi editoriali e di pubblico di Marco. Ma quello di questi giorni ha tutta l’aria di un attacco politico. Esprime la voglia incontenibile (della politica? segnatamente di una parte politica? e di quale parte politica in questo caso?) di liberarsi di un testimone scomodo. Brutta aria, amici miei. Dagli assalti ai nomadi e dalla caccia al romeno fino alla libertà di opinione tira una brutta aria. Nessun dorma, come si dice. Perché il problema non è volere essere a tutti i costi “contro”. Il problema è scegliere di essere coerentemente “per”. Per i diritti umani, per la libertà di parola, per una democrazia trasparente.

Vigilate, gente, vigilate.

Luca

25 thoughts on “Travaglio, D’Avanzo e la difesa del potere”

  1. la questione secondo me è facile: glielo ha chiesto il suo editore in area PD (no, non mi sono scordato la L…) per perpetrare lo scopo di tutti quelli che stanno attaccando Travaglio: far scomparire il fatto (per ora non smentito…) delle passate frequentazioni mafiose di Schifani
    “se non riesci a demolire il ragionamento, cerca almeno di demolire il ragionatore”
    caro Luca, anche il tuo amico Facci su macchianera ha scritto un pezzo contro Travaglio senza arte né parte
    http://www.macchianera.net/2008/05/12/narco_travaglio.html

  2. La cosa che più mi ha colpito della vicenda Travaglio è che lui, una volta alzato il polverone coll’articolo di D’Avanzo si è premurato di spiegare e smentire di fronte alla gente, Schifani invece se n’è letteralmente fregato di fronte ai fatti che gli venivano contestati
    Ben altro senso dello Stato e ben altro rispetto per i cittadini

  3. fatti vedere da uno bravo! a me sembra uno dei tanti schiavi frustrati tipo feltri o belpietro…

  4. @dema: Facci è un caso complesso. Deve ancora elaborare il lutto per la morte di Craxi. Quando lo avrà fatto potrebbe diventare qualcos’altro.

  5. personalemente non ne ho bisogno, ma se conosci qualcuno che sa come liberarmi dagli elfi verdi che popolano il mio ufficio, ti sarei grato se me lo chiamassi…

  6. le cose migliori che abbia letto di facci sono i suoi tentativi letterari.. mi ricordo in particolare di un racconto letto su macchianera nel quale tentando di portarsi a letto una conoscente l’accompagnava a far compere di funghetti allucinogeni e ne assaggiava qualcuno.. davvero ben fatto.. per il resto è giornalisticamente inutile

  7. Ciao Lucacicca. Che ne dici di proporre anche qui l’iniziativa dell’urban blog di Palermo, che vuole commemorare il sacrificio del giudice Falcone con i racconti personali sul dove si era il 23 maggio 1992 alle 17:58?

    Ecco il link di riferimento:

    Grazie in anticipo.

    Walter Giannò.

  8. ma dimentichi che la finocchiaro non si permetterebbe mai di attaccare nemmeno il Papa… 😉

  9. Si, avete ragione, ma ormai Grillo straparla.
    Oggi ha scritto un post da passare direttamente ad un bravo psicanalista.
    E poi Napolitano ha veramente poche colpe.
    Che dovrebbe fare?
    E la strada indicata da Grillo, dove porta?
    La verità è che siamo soli.
    Nessuno ci rappresenta.
    Tristemente.

  10. uhh mamma, ma che ho scritto?
    voglio tornare in ferie, non mi sono bastate..

    cmq, si grillo sta diventando sterile, un vero peccato.
    sempre piu` mestamente, torno a lavoro.

Comments are closed.