Quando l’acqua è tortura

Tempo fa vi ho parlato di come certe pratiche siano diventate accettabili nella guerra al terrorismo.

Io, come anche Amnesty International, ritengo che non si possa mai prescindere dal rispetto dei diritti umani.

Amensty sta portando avanti ormai da tempo una campagna specifica su questo argomento.
Il video che vedete qui sotto invita alla riflessione sull’uso dell’affogamento simulato.

Il contenuto del video, pur se cinematografico, è forte.
Se siete impressionabili, non lo guardate.
Ma forse fareste meglio a farlo.

Luca

4 thoughts on “Quando l’acqua è tortura”

  1. Ci hai lasciati tutti senza parole… e senza soluzioni neppure lontane.
    “Mio fratello che guardi il mondo… e il mondo non somiglia a te…”

Comments are closed.