Allarme afa

Stamattina, durante la mia rassegna stampa sul televideo, mi sono soffermato su una notizia che mi ha fatto trasalire.

Allarme afa in 5 città italiane“.
Tra quelle città c’era, ovviamente, anche Firenze.

Ho finito colazione e mi sono avviato verso il lavoro con poco entusiasmo.
Quando sono uscito dal pullman e sono stato investito da una massa d’aria calda ho pensato che, in fondo, fra tre mesi arriveranno i primi temporali e l’estate finirà.

Voi amanti del caldo e dell’estate, ricordatevi che l’estate non dura che una stagione.

Arrivato a destinazione, ho appurato che l’orrido pratino sta morendo.
Stasera ci pascoleranno gli sciacalli.

Luca

4 thoughts on “Allarme afa”

  1. Eh Luca, ben conosco l’afa fiorentina…
    ma, e so che non ci crederai, la rimpiango!
    in questo momento monaco e` sotto una cappa inespugnabile di umidita` (e 30 gradi). solo 36 ore fa tirava un ventolino giu` dalle alpi, aria pulita, luce abbagliante…
    Non c’e`e verso di abituarsi e bisogna sempre vestirsi con 3 o 4 strati, alemno firenze si rivela subito per cio` che e`, qui il meteo ti illude!

  2. bah io con l’afa mi son presa la febbre. Poi ho la casa qui di Paolo a termoregolazione autonoma. Se tira caldo si chiudono le finestre e si sta benissimo. Certo che per vestirti prima devi fare un viaggetto fuori dal portone perchè sennò rischi il collasso non regolandoti.

  3. @Eleonora: non mi dire che anche in Germania non ci sono più le mezze stagioni… 🙂
    Comunque, invidio il tuo “ventolino giu` dalle alpi”

  4. qui esistono due stagioni: l’inverno ed un mix di giornate terse soleggiate ma fresche (grazie all’invidiato venticello).
    poi ovviemnte ci sono le eccezioni alle regole, vedi questi afosissimi giorni. il meteo promette un acqazzone rigenerante da 2 giorni, ma il birichino tarda ad arrivare. sgrunt.

Comments are closed.