No, davvero, bello scherzo

Questa storia del Primo di Aprile credo sia venuta a noia a chiunque.
Ogni anno tutti a parlare dei vari pesci d’aprile che si trovano in rete.
Soprattutto nei paesi anglosassoni questa storia dello scherzetto li fa sganasciare dalle risate.

Google è quella che si diverte più di tutti a fare lo scherzetto annuale.
Peccato che si divertano soltanto loro.

Quest’anno, la storia di Virgle, l’insediamento umano su Marte, è stata veramente molto credibile.
Credo che fosse impossibile non cascarci.

Vi prego, basta!
Tornate ad essere un motore di ricerca simpatico.
Non lo siete più ormai da troppo tempo.
Smetterla con questi pesci d’aprile idioti potrebbe essere un buon inizio.

Luca

4 thoughts on “No, davvero, bello scherzo”

  1. Mah l’anno scorso sono stati geniali con la storia di “google mail paper”… quest’anno effettivamente hanno un pò cannato, ma… magari lo scherzo d’aprile è che è vero 😉

  2. manco avevo fatto caso che era il primo aprile.. sono proprio fuori da ogni schema..

Comments are closed.