Per pasquetta si sta a casa

Non gongolate all’idea di farvi delle belle scampagnate per pasquetta.
La primavera deve ancora aspettare.
Così sentenziano gli amici di Meteolive:

Probabilmente queste festività pasquali verranno ricordate come le più fredde dell’ultimo decennio. Il vortice polare ha infatti deciso di far visita all’Europa centrale e al Mediterraneo tra il venerdì Santo e la Pasquetta, rendendo il tempo particolarmente instabile e freddo. La neve farà certamente la sua comparsa a quote basse sulle Alpi e sull’Appennino centro-settentrionale, ma anche in Valpadana a tratti non è escluso possa vedersi qualche fiocco bianco. Le temperature caleranno sensibilmente portandosi di ben 6-8° sotto la media del periodo.

Sono fatto così.
Quando tutti tirano fuori le magliette ed i costumi io godo nel vedere tornare il freddo.
Pensate sia una malattia grave?

Luca

9 thoughts on “Per pasquetta si sta a casa”

  1. penso che volevo andarmene al lago…

    ormai mi diverto anche io quando le cassandre della meteorologia vengono sconfessate da temperature “più fredde della media”… per non dire che godo.

  2. venerdì vado sul versante svizzero del bernina a fare scialpinismo, mi basta non ci sia tormenta per il resto godrò anche se il cielo è nuvoloso..

  3. anche col freddo si puo’ fare pasquetta.. E’ lunedi’ e da me il sole persiste.. alto nel cielo. Non lo so se il gelo arrivera’ fino in Sicilia in effetti.
    Pero’ la punta dell’Etna e’ innevata. Pensa, l’anno scorso andammo a fare un giro in vetta a giocare con la neve e poi siamo scesi al mare, con persone che facevano il bagno! Il tutto in mezzora di strada.

  4. @lucacicca: intanto complimenti per la citazione, poi ti ricordo che chi disse per primo questa storica frase che tu riporti nel titolo fu (giustamente) cazzotatto fitto fitto…io ho prentotato un agriturismo in provincia di ancona per pasqua e spero ancora che tu ti sbagli

    ma chi visse sperando…

  5. @dema: mi auguro che la tua speranza sia coronata da tempo splendido (anche perchè se scende la nebbia ad ancona, la sirena del porto si sente quasi fino a rimini… in caso contrario, visto che anche io volevo fuggire al lago, potremmo organizzare una spedizione punitiva! eheh

Comments are closed.