Il potere rende prepotenti

Deve essere proprio vero che il potere possa dare alla testa.
Leggere che il Sindaco di Firenze, insieme al benemerito assessore Cioni (quello dei lavavetri), hanno querelato Wikipedia sembra uno scherzo.

La notizia diventa credibile quando torni a focalizzare la tua riflessione sulla figura dell’italico uomo al potere: gretto e totalmente incapace di mettersi in discussione.

Se Dominici e Cioni fossero stati più intelligenti e meno rozzi, avrebbero semplicemente modificato la voce di Wikipedia incriminata, spiegando le loro ragioni nella apposita pagina di discussione.

Gretti, incapaci, poco intelligenti e rozzi.
Vediamo se la querela me la prendo io!

Domenici, Cioni, si fa per ridere…

Luca

Via | Manteblog

One thought on “Il potere rende prepotenti”

  1. Stringi stringi dominici e cioni non hanno nulla di diverso dalla graziottin & co, e questo non mi stupisce, anzi probabilemtne non sanno manco cosa diavolo è l’encicolpedia LIBERA wikipedia, molto probabilmente altri hanno fatto notare loro la pagina “offensiva”…
    quello he mi lascia e bocca lente è che NESSUNO nel gregge di collaboratori, portaborse, avvocati, azzeccagarbugli e leccaculo che li circondano gli abbia garbatamente fatto notare quanto siano ridicoli.
    Ecco cosa manca all’Italia, a chi la amministra e al suo popolo: IL SENSO DEL RIDICOLO.

Comments are closed.