E ora?

Il tentativo di Marini di formare un nuovo governo è fallito.
Devo dare atto al presidente incaricato di aver seguito una strada lineare, senza inciuci e sotterfugi.

Si vociferava che D’Alema stesse facendo campagna acquisti in Senato, ma per fortuna è stata risparmiata questa ennesima umiliazione alla nostra democrazia.

A questo punto andremo a votare ad Aprile, con grossi interrogativi su quello che sarà il prossimo quadro politico.

Davvero il nano di arcore riuscirà a vincere a mani basse e a formare un governo con il solo sostegno dei suoi scagnozzi Fini, Bossi e Casini?
E se non ci dovesse essere una maggioranza al senato, Veltroni andrà in soccorso del centro-destra in nome dello stramaledetto bene del paese?

Ricordo a Veltroni, a D’Alema e a tutti gli altri che non c’è e non ci sarà mai nessun buon motivo per sostenere un possibile governo Berlusconi.
Che non ce la menino con il governo di larghe intese o con la grossa coalizione.

Una cosa è la Merkel, altra cosa è la banda bassotti di Arcore.

Luca

10 thoughts on “E ora?”

  1. Concordo con te, e mi faccio forse ancora meno illusioni. Basta leggere l’intervista che ha rilasciato Veltroni alla de Gregorio per Repubblica per rendersi conto che siamo al di là della mala fede, siamo proprio all’incompetenza ed al delirio. Uno che dice che non gliene frega niente e lo fa solo per distribuire bene ai posteri… e che dice di essere come i Giants, che hanno vinto inaspettatamente… non è neanche colpa sua…

  2. in effetti, penso che questa corsa alle urne sia assurda. sia per il bene del Paese (caro invece al presidente Marini, che ha avuto il merito di provarci), sia per l’esito assolutamente incerto delle elezioni. a mio parere, in questi due anni l’elettorato non si è spostato di molto: qualcuno migra, ma in ambo le direzioni, e qualcuno che non può proprio più votare centrodestra non voterà proprio.
    vedrei le larghe intese se e solo se finalmente UDC e qualche forzitaliota si staccassero da papà silvio e facessero quello che avrebbero dovuto fare da tempo. un asse veltroni-berlusconi sarebbe la rovina. (scusa la lungaggine)

  3. Nonostante sondaggi sbandierati ai quattro venti non sono assolutamente convinto che la casa della libertà vincerà a mani basse.

  4. aiaiai…..qui c’e’ puzza di sconfitta elettorale…..
    dai luchino non prendertela….magari il pd entra nella casa delle libertà al posto di forza italia.che ne pensi?

  5. ma come censurato!!
    io avevo solo mandato un saluto al nostro ex capo del governo……

Comments are closed.