Mi viene il vomito è più forte di me

SalutoRomano

Mi dispiace, ma lo devo dire.
Le immagini che oggi provengono da Roma mi danno il vomito.
La commozione di gente abituata ad urlare al prossimo le peggiori bestialità non mi commuove nemmeno un po’.

E’ stato fatto esattamente quello che non si sarebbe mai dovuto fare: assegnare agli ultras un’autorevolezza che non meritano.

Ha ragione Sasaki.
Forse abbiamo perso l’ultima nave utile per fuggire.

Luca

8 thoughts on “Mi viene il vomito è più forte di me”

  1. vedere quella foto fa molto male…

    ma sono sicuro che è un treno che non si perde. si è sempre in tempo…

  2. mj fa piacere trovare una voce fuori dal coro.
    ho molte perplessità che ancora non sono riuscito a mettere in ordine… non so cosa sia successo in questo caso, però tiro fuori i miei pensieri sparsi:
    purtroppo il clima di guerra che gli ultras creano negli stadi comporta l’applicazione delle regole proprie della guerra;
    che le forze dell’ordine non possono partire per la guerra con l’handycap;
    l’arroganza di scene come quelle della foto, della guerriglia urbana che c’è stata, delle ordinarie scene di violenza devono e possono essere represse solo con una reazione violenta seguita da una dura, inflessibile e certa pena, altrimenti questa gente contunua a ‘crescere’ nella sua arroganza… questi bsi tipi pensano ‘tanto non ci succede niente’, mentre il poliziotto passa un guaio
    che i media su queste cose non fanno campagne di stigmatizzazione di certi comportamenti.

  3. @luigibio: credo che un primo passo importante sarebbe quello di smettere di far credere agli ultras di essere importanti, magari non regalandogli più i biglietti come, invece fanno quasi tutte le società.

  4. @lucacicca: la visione delle braccia tese purtroppo per uno come me che ha vissuto gli anni 70 a Roma non sorprende, così come quella dei pugni chiusi. Rimango stupefatto piuttosto di fronte a “sdoganamenti” degli ultras come quelli fatti da Casarini (leggere qui http://tinyurl.com/3av5bt). Qui si va ben oltre il discorso delle società che danno biglietti delle partite, non credi?

  5. L’errore sta nell’ascoltare Casarini che non rappresenta nessuno, nemmeno più i centri sociali… Comunque ha detto un’idiozia. Del resto non ricordo di aver sentito dire niente di sensato a Casarini.
    Io rimango basito nel vedere al TG1 servizi in cui si plaude l’omaggio reso dagli ultras al ragazzo ucciso e si omette di dire che il corteo salutava la bara con il saluto romano.

Comments are closed.