Il mio grazie a Fini e Storace

Devo ancora una volta essere grato alla destra italiana.
Se domani andrò a votare per le primarie del Partito Democratico, lo farò anche perché spronato da Fini e Storace.
Quando vedo certi volti parlare in mezzo a piazze gremite e sento inveire un nostro parlamentare contro il Presidente della Repubblica, dimentico l’antipolitica e torno a turarmi il naso.

Il nostro centro-sinistra fa schifo e farà schifo anche il futuro Partito Democratico.
Non ho nessun dubbio a tal proposito.
Ma lo spessore e la dignità politica di tanta classe dirigente di DS e Margherita non è paragonabile con quella di certi fascistelli della second’ora.

Ed allora domani sceglierò Rosy.
Basta, ho deciso.

Luca

6 thoughts on “Il mio grazie a Fini e Storace”

  1. luca, il mio augurio è solo che i nostri voti a Rosy facciano capire alla dirigenza del nascente partito democratico che è necessario un gesto di discontinuità con il passato, che serve gente appassionata, dotata di ethos, e con il coraggio di prendere chiare posizioni, e non facce di culo come Veltroni

  2. Bravo lucacicca! Però da domani ci sarà il faccione inconcludente di Veltroni dappertutto. Ho appena visto una sua spendida imitazione di Crozza: da morire il pezzo in cui gli fa dire “e che nessuno pensi che noi si voglia lasciare Berlusconi al centro destra. Il Paese ha bisogno di Berlusconi!” Ecco, il buonismo a tutti i costi di WV un po’ mi spaventa…

  3. Intanto Veltrox ha già messo le mani avanti e siccome gli piace lavorare si terrà anche il posto di sindaco (come farà lo sa solo lui).
    Una cosa è sicura: i due stipendi….tutto il resto è il solito deja vu.

Comments are closed.