Mario Adinolfi, l'ariete de iMille

Nonostante tutto alle primarie andrò a votare.
E voterò Mario Adinolfi, il centravanti di sfondamento de iMille.
Domani Mario presenterà il programma della sua candidatura.
Intanto è sceso in campo.

ATTENZIONE. QUESTO POST E’ STATO SUPERATO DAGLI EVENTI.
GLI SVILUPPI DELLA VICENDA SONO SPIEGATI QUI.

BannerAdinolfi

Devo essere sincero.
Molto dell’entusiasmo nato al momento del lancio de iMille si è presto sgonfiato.
Non vedo serie possibilità di alternative.
Il Partito Democratico è nato morto.
Il plebiscito per Veltroni ha spento le poche timide speranze di cambiamento.
L’assemblea costituente con più di 2.000 membri mi sembra un ipocrito e sterile tentativo di sembrare democratici.

Nonostante tutto alle primarie andrò a votare.
E voterò Mario Adinolfi, il centravanti di sfondamento de iMille.
Domani Mario presenterà il programma della sua candidatura.
Intanto è sceso in campo.
Se ne sono accorti anche Corriere, Stampa e Repubblica.

Proviamo a sfondare il muro delle vecchie gerarchie di partito.
Senza troppe speranze, però.

Luca