I blog fanno gli scongiuri e pensano a 9rules

Sembra che in Val d’Aosta si sia discusso della presunta morte dei blog.
Massimo Mantellini non sa se sia vera l’idea secondo cui: “i blog in questo paese non producono contenuti sufficientemente interessanti per attirare l’attenzione di lettori e grandi media”.

Sembra che in Valle d’Aosta si sia discusso della presunta morte dei blog.
Massimo Mantellini non sa se sia vera l’idea secondo cui: “i blog in questo paese non producono contenuti sufficientemente interessanti per attirare l’attenzione di lettori e grandi media”.
Sasaki Fujika ha già risposto alla pungolatura.

Io credo che i grandi media spesso producano contenuti qualitativamente inferiori a molti blog.
Conoscete ad esempio un Massimo Mantellini che scriva per qualche grande giornale?

La vera difficoltà sta nel discriminare tra le tante migliaia di blog, dei quali molti hanno un valore ristretto (mi riferisco a quelli usati come diario personale) e molti non sono aggiornati in modo assiduo.

Ciò che manca alla blogosfera italiana è un aggregatore indipendente (diverso da nòva100 e similari) che includa quei blog ritenuti qualitativamente migliori.
Chi visita quell’aggregatore sa che vi troverà blog autorevoli, scritti in un italiano corretto, aggiornati frequentemente e liberi da spam o da contenuti illegali.

E’ un mio vecchio pallino: creare un 9rules italiano.
Lo proposi già qualche tempo fa ad alcuni blogger autorevoli.
Lo ripropongo ora.

Lo facciamo un 9rules italiano?
Io qualche idea già ce l’ho…

Luca

4 thoughts on “I blog fanno gli scongiuri e pensano a 9rules”

  1. Corretta la k.
    Ci ho messo due giorni a capire che “con al k.” significava che avevo sbagliato a scrivere Sasaki Fujika.

Comments are closed.