Il mio contributo al Citizen Journalism

Succede che l’economo della Curia di Siena venga rinviato a giudizio per aver incendiato alcuni uffici nei quali erano ospitati documenti inerenti donazioni ed appalti.

A me la notizia era sembrata piuttosto importante.
Anche Repubblica, nella cronaca nazionale ed in quella fiorentina se ne è occupata.
I giornali locali non sono della stessa opinione.
Si limitano a dare la notizia e a pubblicare la nota diffusa dalla Diocesi.
Sul portale SienaNews non c’è traccia della notizia.

Sarà che conosco Don Giuseppe Acampa.
Sarà che in una città in cui non succede mai nulla questa mi sembra una notizia bomba.
Sarà che la vittoria della Mens Sana oscurerà tutto.
Sarà che mi arrabbio quando constato quanto siano servili i giornalisti nei confronti del potere costituito.

Insomma, sarà per tutte queste cose, ma sei i blog devono contribuire a fare giornalismo dal basso, questo è il mio contributo.

Non ditemi che non ve l’avevo detto.

Luca

5 thoughts on “Il mio contributo al Citizen Journalism”

  1. Caro LUCA CICCA. Non ti conosco, ma da quello che hai scritto non posso non accorgermi che sei una persona intelligente, e per questo ti scrivo. Hai perfettamente ragione, ci avevo pensato anche io, e se ne sono accorti tutti, almeno coloro che hanno un po’ di sale nella testa. In questa ignobile città, fatta di gente meschina e servile, tutto mi sarei aspettato tranne che di vedere la stampa ASSERVIRE un clamoroso mutismo sulla vicenda.Qui non succede mai nulla, fanno giornalate e giornalate su gatti che pisciano sui tetti, e quando c’è una notizia così fanno I TRAFILETTI!!!! Si devono vergognare!!! La gente DEVE SAPERE!!!VOGLIAMO SAPERE DOVE SONO FINITI I SOLDI DEI FEDELI!! Vogliamo sapere quali sono le accuse..vogliamo sapere tutto!!! giornalisti svegliatevi o cambiate lavorooooo!!!
    Grazie Luca sei un grande

  2. Forse sei un po’ troppo drastico con in tuoi concittadini, però è indiscutibile che sulla vicenda sia calato un velo di omertà e di tacito silenzio.
    Nessuno vuole condannare chi non è ancora stato giudicato, ma non si può tacere su un caso di cronaca che per la nostra città è uno dei più gravi degli ultimi anni.
    Grazie per i complimenti…

Comments are closed.