Assediato dal poliziotto Prisco Mazzi

Ogni giorno ricevo qualche decina di email in cui mi si chiede di fornire le password del mio account su Poste.it.
Il solito phishing.
Anche se ha ormai raggiunto il livello di guardia.
Oggi ci si mette anche il poliziotto Prisco Mazzi, che mi vorrebbe far firmare un accordo in cui mi impegno a non scaricare più mp3.

Ogni giorno ricevo qualche decina di email in cui mi si chiede di fornire le password del mio account su Poste.it.
Il solito phishing.
Anche se ha ormai raggiunto il livello di guardia.

Oggi ci si mette anche il poliziotto Prisco Mazzi, che mi vorrebbe far firmare un accordo in cui mi impegno a non scaricare più mp3.

Non mancano alcune chicche, opera di qualche traduttore automatico, tra cui il neologismo “desarchiviatelo”.

Ovviamente allegato alla email c’ è un file zip, protetto dalla password (fornita nella email), che a sua volta contiene un file .exe che installerà nel vostro computer un qualche virus.

Vatti a fidare della Polizia…

Ecco il testo della missiva.

Avviso
Sono capitano della polizia Prisco Mazzi. I rusultati dell.ultima verifica hanno rivelato che
dal Suo computer sono stati visitati i siti che trasgrediscono i diritti d.autore e sono stati
scaricati i file pirati nel formato mp3. Quindi Lei e un complice del reato e puo avere la
responsabilita amministrativa.

Il suo numero nel nostro registro e 00098361420.

Non si puo essere errore, abbiamo confrontato l.ora dell.entrata al sito nel registro del
server e l.ora del Suo collegamento al Suo provider. Come e l.unico fatto, puo sottrarsi
alla punizione se si impegna a non visitare piu i siti illegali e non trasgredire i diritti
d.autore.

Per questo per favore conservate l.archivio (avviso_98361420.zip parola d’accesso: 1605)
allegato alla lettera al Suo computer, desarchiviatelo in una cartella e leggete l.accordo
che si trova dentro.

La vostra parola d’accesso personale per l’archivio: 1605

E obbligatorio.

Grazie per la collaborazione.

Prego.

Luca

Il buon Paolo Attivissimo ha già affrontato la questione.

One thought on “Assediato dal poliziotto Prisco Mazzi”

  1. è arrivata anche a me, oggi…

    e mi sono domandato che cavolo avessi potuto combinare, non avendo mai scaricato su questo computer un file mp3…

    fortuna che attivissimo mi ha dato una boccata d’ossigeno!

Comments are closed.