Tiziano

Terzani

Mancano cinque minuti alle sette.
Cinque minuti alla sveglia.
Pensavo fossero al massimo le cinque.
Invece la nottata è già finita…

Mi alzo, almeno non faccio confusione.
Passi stanchi verso la cucina.
Accendo contemporaneamente la macchina del caffè e la TV.
Sui RaiNews24 stanno trasmettendo un’intervista ad Angela Terzani, la moglie di Tiziano.

Ci sono poche persone al mondo che mi affascinano come Tiziano Terzani.
Mi affascinano la sua storia di reporter, la sua scelta pacifista, la sua serenità nell’accettare la malattia e la morte.
Il suo saper vedere nel 11 Settembre non soltanto una tragedia, ma anche un’occasione per mettere in atto un grande ripensamento sulla nostra condizione di umanità.

Il suo articolo “Il Sultano e San Francesco“, scritto in risposta a “La rabbia e l’orgoglio” della Fallaci, fu per me una boccata di aria pura in un periodo in cui tutti sembravano compiacersi del terrore nel quale stavamo sprofondando.

Oggi di Tiziano ci restano i suoi libri.
Ed il suo faccione.

Luca

Foto TizianoTerzani.com

4 thoughts on “Tiziano”

  1. La voce di Tiziano, mi ha confermato il mio modo di vivere, mi dispiace che lui non c’è più, ma lui era felice, di aver vissuto la sua vita come desiderava.La mia strada è stata sempre in salita e sono felice di percorrerla ancora in salita.Non ho mai cercato la cura, ho sempre trovato anche con dolore la guarigione.La mia filosofia di vita, più è grande il dolore, più grande sara la gioia che ti devi aspettare. Se non provi dolore, come fai a sapere che esiste il piacere e cosi via. Ancora grazie per questo magnifico filmato.Ciao franca

  2. ricordo la lettera della fallaci e la risposta di terzani. ammetto la mia colpa, stranamente dato il mio orgoglio: l’articolo della fallaci mi era piaciuto, l’avevo trovato per la maggior parte “giusto”, in quel momento. e l’articolo di terzani, ovviamente, una risposta un po’ “buonista”… Ora, dopo qualche anno, quegli stessi articoli hanno sicuramente un sapore diverso.

  3. L’articolo della Fallaci era talmente carico di odio e di paura che mi sconvolse, anche se era scritto benissimo.
    La risposta di Terzani fu una boccata d’aria fresca.

Comments are closed.