Prospettive politiche per il 2006

Data ormai per sicura la vittoria del berlusca alle prossime elezioni, devo decidere come affrontare il futuro.

La prima alternativa è la fuga.
Scappare in un altro paese e dalla mia nuova collocazione sparare merda sull’Italia e sul suo governo.

La seconda alternativa è l’indifferenza.
Fare finta di niente.
Come vedi questo governo?“.
“Quale governo? Perché è cambiato? Ah, non lo sapevo”.

La terza alternativa è la depressione.
Chiudermi in me stesso e disperarmi per quello che sarebbe potuto succedere e non è successo.

La quarta alternativa è la reazione rabbiosa.
Maledire quotidianamente D’Alema ed i suoi sgherri e non cessare mai di denunciare la distruzione del sogno ulivista da parte di baffino.

Credo che sceglierò la quarta alternativa.
La prima sarebbe bella, ma dovrei partire da solo. Dubito che la mia famiglia mi seguirebbe in questo auto-esilio forzato.
La seconda alternativa non è praticabile. Sono troppo acido per far finta di niente. L’acidità, tenuta dentro, mi corroderebbe lentamente.
La terza non si addice al mio temperamento. Non sono un tipo che si dispera e si deprime.

Quindi via alla campagna “Sputa merda su baffino e su Fassino”.

Ma come si fa?
Come faccio a fare il gioco di Bondi, Pera, Schifani, …
Non ci riesco…

Allora cercherò di sputare merda in modo calibrato.
In modo da colpire baffino, ma con circospezione.
Senza sporcare troppo intorno.

Certo è che alle prossime elezioni sarà dura andare a votare.

Luca