X&Y

Qualche giorno fa ho preso “X&Y”, l’ultimo album dei Coldplay, gruppo inglese di gran moda.
Ho anche i due album precedenti (Parachutes e A rush of blood to the head), che mi piacciono, per cui ho voluto sentire anche l’ultimo lavoro di Chris Martin & C.

X&Y contiene 13 tracce (di cui una non dichiarata).
Sono 13 pezzi monocromatici, tutti uguali, senza nessuna digressione.
Non c’è mai una nota che non sia quella che ti aspetti, non c’è mai un riff che tu non abbia sentito almeno altre mille volte, non c’è niente di originale.
Non c’è un pezzo che si distacchi dall’altro.
E’ un album identico ai due precedenti, liscio come l’olio.

Eppure funziona.
Ti coinvolge e ti trascina.

La voce di Chris Martin detta la direzione e ti guida.
Se dovessi scegliere due pezzi, direi Fix You e Speed of Sound.

I Coldplay non sbagliano un colpo. Tre album perfetti, perché tre album normali.
Anche se prima o poi dovranno tentare qualche strada nuova.
E a quel punto sono curioso di vedere cosa verrà fuori…

Luca