Summit ONU. Diritti umani traditi?

Secondo Amnesty International il summit ONU, in corso in questi giorni a New York, potrebbe rappresentare uno schiaffo alla costituzione del Consiglio dei Diritti Umani.
Questo nuovo organo dell’ONU, che dovrebbe poter vigilare sulle condizioni dei diritti umani nel mondo, non è ben visto da tutti quei paesi che ritengono la salvaguardia delle persone come un impedimento alla realizzazione delle loro politiche.

Le pressioni di Cina e Russia, due autentici campioni per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani, hanno portato anche USA e Regno Unito ad edulcorare le proposte sulla costituzione di
questo nuovo Consiglio.

La speranza è che l’ONU non faccia la solita figura.
Il mondo ha bisogno di un ONU credibile e con pieni poteri.
E di qualcuno che controlli l’operato dei governi.

Il rispetto dei diritti umani deve diventare la prima priorità.
Vallo a spiegare a Bush, Blair, Berlusconi, Putin, Fidel Castro, …

Luca