Il terzo mondo dell’America

Se questo uragano Katrina ha avuto un merito, per così dire, è stato quello di ricordarci che il terzo mondo non è soltanto in Africa o in Sudamerica, ma è anche in tante nostre città.
L’America di Bush non è soltanto quella dei colletti bianchi di Manhattan, è anche quell’esercito di persone che vive nelle periferie delle metropoli.

Sono persone accomunate da una cosa: sono nere, o quantomeno scurotte.
Persone delle quali ci ricordiamo soltanto quando qualcuno di loro commette qualche crimine.

Il terzo mondo dell’America è nero, e non potrebbe non esserlo.

Bisognerebbe che qualcuno ce la facesse vedere quest’America Nera.

Luca