Good Morning Uganda

Ieri sera ho visto il documentario di AMREF sull’Uganda.
Il documentario si intitola “Bimbi neri, notti bianche”.
Il film è stato realizzato da Giobbe Covatta e narra della situazione oscena nella quale si trova uno dei paesi più poveri del mondo.
Il documentario racconta in particolar modo la storia di quei ragazzi che tutte le sere, prima che scenda l’oscurità, si rifugiano nelle città per sfuggire ai ribelli che li rapiscono per poi farne dei bambini sodato.
Una delle prime attività proposte ai nuovi bambini soldato consiste nell’uccidere un altro ragazzo, così, tanto per abituarli alla cattiveria. Le ragazze, invece vengono fatte schiave e rimangono al servizio dei ribelli per poter accontentare le loro voglie.

AMREF, come tante altre associazioni, lavora per l’assistenza ed il recupero di questi ragazzi.
I pochi ragazzi che ritornano dalla loro esperienza di soldati sono devastati dal punto di vista psicologico ed hanno bisogno di grande assistenza.

Prima di guardare il documentario Chicca ed io avevamo disquisito tutta la sera se comprare una carrozzina nuova per Tommaso, perché quella che ci hanno prestato non ci piace molto.
Siamo stati anche in un paio di negozi a vedere quanto costavano.

Dopo il documentario ci siamo sentiti due deficienti.
E la carrozzina va bene così com’è.

Luca

2 thoughts on “Good Morning Uganda”

  1. ciao mi piace molto il tuo blog l’ho messo tra i miei preferiti.
    un consiglio però aggiungi qualche link ad altri blog, il concetto è quello di creare una rete e fare circolare il più possibile l’informazione, inoltre saresti anche più visibile dai motori di ricerca.
    a presto.

  2. Ti ringrazio per l’apprezzamento.
    I link ad altri blog ci sono già.
    Li trovi nella sidebar (parte destra del sito) sotto la voce “Blogroll”.

Comments are closed.