Coppie di fatto?!

Di due giorni fa le dichiarazioni di Prodi in favore dei Pacs, i patti civili di solidarietà per le coppie di fatto.
Di ieri l’articolo dell’Osservatore Romano intitolato:”Alla ricerca di voti lacerando la famiglia”.
Di oggi le dichiarazioni di Prodi che spiega la sua posizione.
Di oggi la stoccata della CEI, che attraverso la sua agenzia di stampa dice: “Giù le mani dalla famiglia e dal matrimonio”.

Rimane da parte mia il sospetto di una campagna di Ruini in favore del Polo.
Perché Prodi quella posizione l’aveva già espressa mesi fa.
Perchéi Pacs niente hanno a che vedere con il matrimonio.
Perché si può far finta di niente, ma la gente non si sposa più.
Le chiese sono piene di giovani che convivono.

Se ho un incidente ed entro in coma è giusto che sia la persona con la quale convivo a decidere del mio destino, ad esempio se donare gli organi o meno.
E se io muoio è giusto che possa lasciare i miei averi alla persona con la quale ho condiviso la mia vita.

Le mani sul matrimonio non ce le mette nessuno.
Perché purtroppo a pochi interessa il matrimonio come patto civile. Ad ancora molti meno il matrimonio come sacramento.

E la colpa è di noi cattolici. Che non siamo riusciti a far vedere la differenza tra un’unione di fatto ed una consacrata.

Ma questo è un altro discorso e le elezioni politiche del 2006 non c’entrano niente.
Strano che Ruini questo non lo capisca.

Luca