Caro Faustino, mi sei scivolato sul Post-it!

Figura di me’…
Chi l’avrebbe detto che il nostro Faustino Bertinotti sarebbe scivolato non su una buccia di banana, ma su di un innocuo Post-it!

In vista delle primarie (?!) del centro-sinistra, Bertinotti ha lanciato una abbastanza imponente campagna elettorale basandola sul concetto dei promemoria sui bigliettini gialli autoadesivi.
In pratica si invitano gli elettori del centro-sinistra a fare le loro richieste al candidato a fare il candidato premier tramite dei Post-it.
Quindi nel sito faccio una richiesta a Faustino, e questa compare nei bigliettini gialli affissi sul sito.

Si, e allora?
Beh, il problema è che il Post-it è un marchio registrato dalla 3M, colosso americano che tra le altre cose produce lo Scotch, i dossi gialli e neri che stroncano le gomme delle nostre auto e tante altre belle cose…
Quindi il nostro faustino è stato costretto ad inserire nelle sue pubblicità di seguito al nome Post-it il simbolo R, che indica che il nome è un marchio registrato.

Niente da obiettare, se non che nelle fila dell’elettorato di rifondazione ci sono tantissimi sostenitori del “No Logo”, cioè dell’opposizione alla politica dei marchi e dei brevetti.

Ma mi chiedo io: “Non poteva Faustino chiamarlo FOGLIETTINO GIALLO, invece che Post-it?”

E poi Faustino, ma si può governare l’Italia con i bigliettini gialli?
Faustino come Silvio?
Beh i mezzi mi sembrano simili.

Il populismo dilaga.
Siamo alla politica del: “Pane e fica per tutti”.

Ahi ahi ahi, Faustino mi sei caduto sul Post-it!

Luca

Update delle ore 17:22
La situazione è peggiore di quella che sembrava inizialmente.
Il sito di Fausto Bertinotti funziona bene soltanto con Internet Explorer.
Con Firefox non si riesce a compilare il form per inviare messaggi.

Vorrei sapere chi sono i furbi che hanno preparato questa campagna elettorale di Bertinotti.

Faustino, ma cosa mi combini? Mi favorisci il software Microsoft?

Luca

One thought on “Caro Faustino, mi sei scivolato sul Post-it!”

  1. oh oh…povero fausto! :-) e se tra i suoi si fosse infiltrata qualche spia per boicottarlo?? per minare la sua credibilità a colpi di post-it e IE??

Comments are closed.